domenica 29 gennaio 2012

Portariviste rivisitato

Avevo bisogno di un portariviste per il bagno, ebbene si, per il bagno. E non riuscivo a trovarne uno che mi piacesse o che ci stesse bene.
In un negozio di casalinghi ho trovato questo di acciaio, un po' troppo anonimo per i miei gusti e DOVEVO renderlo più adatto alle mie esigenze.
Premetto che, a causa della quantità esagerata di materiale creativo che gira in casa mia, mi sono imposta di non comprare più nulla fino a esaurimento delle scorte (o dei poveri uomini che vivono con me).
Frugando tra le mille cianfrusaglie che mi ritrovo, non c'era una stoffa o del pannolenci che si avvicinasse ai colori che volevo.
Dal momento che non sono una che si arrende facilmente e il portariviste DOVEVO farlo oggi (e quando parto parto, c'è poco da fare) ho preso in mano degli avanzi di nastri dal colore perfetto e ecco l'illuminazione (la solita esagerata...stiamo parlando di un portariviste per il bagno -.-").
Mi sono messa a intrecciare i nastri, per ricreare una trama omogenea, poi, visto che il risultato era troppo classico, ho recuperato due fiori di feltro da un vecchio progetto e, nel giro di una mezz'ora avevo il portariviste perfetto per il mio bagno.

Adesso posso rilassarmi con le mie letture preferite XD
A presto!
Bruna

7 commenti:

  1. carino questo portariviste, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. Bruna la mia genietta! Riesci ad inventarti cose impensabili. Brava!!!
    Ciao Susanna

    RispondiElimina
  3. Che splendida idea, bravissima!!!
    Un abbraccio da Kiotta

    RispondiElimina
  4. ho una piccola libreria in bagno. Sono contenta di non essere l'unica XD

    RispondiElimina
  5. Grazie a tutte!
    @Brunella mi consola sapere di non essere l'unica :D

    RispondiElimina

Grazie! Ogni commento arricchisce il mio blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...