mercoledì 8 febbraio 2012

Carnevale...

Quest'anno per carnevale ho fatto la pigrona, il vestito a mio figlio l'ho comprato e di fare cose nuove non ho particolare voglia.
Mentre pensavo al carnevale, mi è tornata in mente una poesia di Trilussa, ricordo che mi piaceva molto (mio padre ha tutta la raccolta di poesie), quando l'ho riletta mi sono resa conto che si sposa perfettamente col periodo che sto passando e al mio modo di affrontare le cose...

Vent’anni fa m’ammascherai pur’io!
E ancora tengo er grugno de cartone
che servì p’annisconne quello mio.

Sta da vent’anni sopra un credenzone
quela Maschera buffa, ch’è restata
sempre co’ la medesima espressione,
sempre co’ la medesima risata.
Una vorta je chiesi: – E come fai
a conservà lo stesso bon umore
puro ne li momenti der dolore,
puro quanno me trovo fra li guai?
Felice te, che nun te cambi mai!
Felice te, che vivi senza core! -
La Maschera rispose: – E tu che piagni
che ce guadagni? Gnente! Ce guadagni
che la genti dirà: Povero diavolo,
te compatisco… me dispiace assai…
Ma, in fonno, credi, nun j’importa un cavolo!
Fa’ invece come me, ch’ho sempre riso:
e se te pija la malinconia
coprete er viso co’ la faccia mia
così la gente nun se scoccerà… -
D’allora in poi nascónno li dolori
de dietro a un’allegria de cartapista
e passo per un celebre egoista
che se ne frega de l’umanità!
Trilussa

E per far si che questo non sia un post del tutto inutile...
Vi lascio tre minitutorial realizzati da me qualche tempo fa:

Carnevale con il feltro
Piccole idee veloci e semplici da realizzare.

Bacchette magiche
Occorrente:
- Feltro vari colori
- Bottoni o perline colorate
- Cannucce colorate
- Ago e filo
- Un foglio di carta
- Una matita e un pennarello nero

Disegnate, sul foglio di carta, tanti fiori di varie grandezze cercando di fare i petali di ogni fiore il più possibile uguale agli altri. Poi ripassate i disegni col pennarello nero.
Ritagliate i fiori di carta e usateli come modello per ricavare i fiori dal feltro. Se volete l'effetto foglia verde, ritagliate i fiori più grandi dal feltro verde.
Preparate le cannucce tagliando dove inizia la parte pieghevole, lasciando soltanto la parte più lunga. Schiacciate bene, con le dita, la parte alta della cannuccia, e iniziate a cucire il primo fiore, fissando il nodo del filo direttamente alla cannuccia.
Continuando a cucire il centro di ogni fiore, incrociando ogni volta e utilizzando il fiore più piccolo di quello precedente.
Lavorate sia davanti che dietro, in modo che la bacchetta sarà utilizzabile da tutti e due i lati.
Cucito il fiore più piccolo fissare il tutto con un bottone o una perlina.

Fascia per capelli (fatina dei fiori)
Occorrente:
- Feltro vari colori
- Bottoni o perline colorate
- Ago e filo
- Un foglio di carta
- Una matita e un pennarello nero
- Una fascia per capelli
Disegnate, sul foglio di carta, tanti fiori di varie grandezze cercando di fare i petali di ogni fiore il più possibile uguale agli altri. Poi ripassate i disegni col pennarello nero.
Ritagliate i fiori di carta e usateli come modello per ricavare i fiori dal feltro. Se volte l'effetto foglia verde, ritagliate i fiori più grandi dal feltro verde.
Cucite direttamente sulla fascia il primo fiore verde (che saranno le nostre foglie) e proseguite continuando a cucire il centro di ogni fiore, incrociando ogni volta e utilizzando il fiore più piccolo di quello precedente, alternando i colori.
Posizionato l'ultimo fiore, fissare il tutto con un bottone o una perlina.
A piacere decorate con un pò di glitter.

Maschera da gatto
Occorrente:
- Feltro nero e rosa
- Colla vinilica
- Un foglio di carta
- Una matita e un pennarello nero
- Spilli
- Elastico nero (0,5 mm)
- Ago e filo
- Matita bianca
Disegnate sul foglio la sagoma della maschera, come da esempio (naturalmente prendete la misura degli occhi in base agli occhi della persona a cui è destinata). Poi ripassate i bordi con il pennarello e ritagliate.
Appoggiate la sagoma di carta sul feltro nero e fissatela con degli spilli, ritagliate la sagoma dal feltro. Stesso procedimento per i baffetti. Dal feltro rosa ricavate i triangolini per le orecchie e per il naso.
Attaccate i baffetti con la colla vinilica e una volta asciutto attaccateci sopra il triangolo,
rovesciato, per il nasino.
Sempre con la colla, attaccate i triangoli rosa sulle orecchie della maschera.
Con la matita bianca ripassate il contorno degli occhi per dare un pò di profondità.
Prendete la misura dell'elastico (che tiri un pò) poi lo fissate con tre punti prima da un lato poi dall'altro.



E vi lascio anche qualche utile link (trovato in giro per il web) per carnevale, ci sono tante idee interessanti:
Idee per vestiti fai da te
Truccabimbi
Maschere, corone e cappellini
Parrucche con la lana

A presto
Bruna

4 commenti:

  1. in questi giorni servirebbe a me una bacchetta magica.....così tubature varie si sgelerebbero in un baleno*_*

    RispondiElimina
  2. ciao Bruna, bello il vestitino nuovo del tuo blog :)
    se per te è ok vorrei mettere i link dei tuoi tutorial (e di alcuni ricami) sul blog nella sezione ricamatrici.

    RispondiElimina
  3. Sacrosanto Bruna. Però a volte 'ste benedette maschere ce le mettiamo, proprio per evitare che il mondo sappia.
    Ti abbraccio, fammi avere notizie via @ quando puoi!
    Baciotto Susanna

    RispondiElimina
  4. @Simo prova! Hai visto mai :D
    @Brunella ne sarei onorata ti rispondo sul blog!
    @Susa ti scrivo subito! Sono imperdonabile!

    RispondiElimina

Grazie! Ogni commento arricchisce il mio blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...