domenica 1 luglio 2012

Sul lungolago del mondo

Post riflessivo sullo scorrere del tempo e delle cose. 
Ascoltando una canzone di Jovanotti, mi è venuta in mente questa foto. 

L'avevo già messa sul post dedicato a Brunella ma non avevo spiegato bene in che occasione l'ho scattata. 
Questo è quello che mi sono trovata davanti una mattina presto, durante una delle mie passeggiate. I gabbiani erano tutti in fila sulle balaustre del pontile e, mentre mi avvicinavo alla fine del pontile, si alzavano in volo.
Non so descrivere la sensazione che ho provato in quel momento, un misto tra libertà e pace interiore.
Sentire in maniera nitida lo scorrere del mondo, avendo la consapevolezza che noi possiamo scegliere se andare avanti o lasciare che gli eventi ci travolgano.
Queste foto sono rimaste nel cellulare per mesi, fino a quando non ho sentito quella canzone e ho deciso di pubblicarle in un post dedicato.
Credo molto nella forza data dal cambiamento, ne ho parlato anche in passato. Sento proprio l'esigenza di buttarmi alle spalle il passato e ricominciare da zero. 
Ogni volta che cado, sento l'esigenza di rialzarmi.
E' il motivo che mi spinge a cercare nuove tecniche da sperimentare, nuova musica da ascoltare e che mi spinge a svuotare la cantina in una mattina caldissima d'estate.
Sono fatta così, l'ho capito da poco, prima pensavo fosse una cosa legata a momenti più o meno belli, a situazioni. Adesso mi sono resa conto che sento il bisogno di spingermi sempre più avanti, sempre più in là, questa è la mia dimensione, un io in continuo movimento.
Sono felice perché ho accanto persone che capiscono questo mio essere eclettica e mi guardano amorevolmente mentre mi barcameno tra una cosa e l'altra. Tra una pagina e una foto. Tra un tè e una serata in un locale all'aperto che passa canzoni di vent'anni prima.
Rimanendo sempre fedele a me stessa, seguendo il ritmo dei lampioni sul lungomare del mondo [cit.]... 

Vi lascio il video della canzone, buon ascolto :)


Bruna

8 commenti:

  1. Uno scatto sublime...grazie! buon inizio giorno e settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Addirittura sublime? Grazie cara, detto da te, è un grande complimento!
      Buon inizio settimana anche a te

      Elimina
  2. E' un attimo, carissima Bruna, lasciare che gli eventi ci travolgano. Ma poi uno scatto di reni... un luogo magico, una foto che è più di una mera immagine.E si riparte, più forti e convinti di prima.
    Ti abbraccio Susanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre più forti, Susa.
      Un abbraccio anche a te

      Elimina
  3. le voci autentiche ...:)
    dopo la scossa del 20 maggio ho fatto un ripulisti enorme; dopo le altre 2000 scosse (a tutt'Oggi) ho continuato il ripulisti fatto di spazi interiori ed esteriori; di persone, di eventi, di ricordi.
    Decluttering del passato.
    Ho visto il successivo scatenarsi degli eventi e delle persone, perchè muovendo contesti di spazi, inevitabilmente la gente sente che hai "spostato" qualcosa.
    Ma c'è un passo successivo che la gente non capisce>: che non li riguarda affatto.
    Sono così superbi da pensare che in qualche modo loro siano coinvolti, cosi da sentirsi autorizzati, non di ascoltare e accogliere ma di criticare.
    Facendo spazio invitiamo altro nella nostra vita e questa è ancora e rimanere una libertà che prescinde da ogni altra persona.
    Amo molto questo post, perchè è vero, sentito e vissuto.
    Buon inizio di settimana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte sembra di giocare al gioco del 15, sposti una tesserina e sembra che tutto si modifica. Onestamente mi sento fortunata perché intorno ho gente che apprezza questo mio strano modo di essere, non mi sono mai sentita particolarmente criticata per questo. O forse le critiche non mi sono state mosse dalle persone a cui tengo. Non so, io vado avanti...
      Buon inizio settimana anche a te!
      Un bacione

      Elimina

Grazie! Ogni commento arricchisce il mio blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...